formulario DPO

home / Archivio / Fascicolo 1 - 2018


Fascicolo 1 03/02/2018

leggi fascicolo indice fascicolo

DOTTRINA

Holdout degli azionisti, ristrutturazione di impresa e dovere di fedeltà del socio

L’articolo esamina le nuove relazioni tra diritto societario e diritto concorsuale a seguito della evoluzione del quadro giuridico europeo, con particolare riferimento agli strumenti intesi a potenziare la ristrutturazione, anche in contrasto con l’eventuale volontà contraria dei soci. L’autore, dopo aver analizzato i differenti approcci di ristrutturazione adottati ...
di JUANA PULGAR EZQUERRA (Catedratico di DerechoMercantil, Università Complutense di Madrid)

L'offerta pubblica di transazione nella recente crisi bancaria delle due banche venete

L'articolo si propone di indagare la qualificazione civilistica delle “offerte pubbliche di transazione” a cui è stato dato corso in tempi recenti da parte di due istituti bancari al fine di ridurre i rischi da contenzioso coi propri soci e investitori e tentare per questa via un salvataggio dei medesimi. L’adozione di tale strumento innovativo non si è poi ...
di STEFANO PELLEGATTA (Assegnista di ricerca in Diritto Privato)

Sovraindebitamento ed enti pubblici. Spunti di riflessione

Dopo aver analizzato il plesso normativo che governa le procedure di risanamento degli enti pubblici locali, mettendone in risalto gli aspetti caratterizzanti e le carenze che ne limitano fortemente l’effetto utile, gli Autori delineano, in una prospettiva anche comparatistica, scenari inediti ispirati alle procedure di risoluzione delle crisi da sovraindebitamento di cui alla L. n. 3/2012. ...
di FRANCESCO FIMMANÒ (Professore ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi del Molise)MARIAROSARIA COPPOLA (Dottoranda di ricerca presso l’Università degli Studi di Cassino)

Legittimazione creditore a proseguire/esperire ex novo azione revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. in pendenza di fallimento

Il saggio ripercorre le tesi che si stagliano in materia di legittimazione ad esperire ex novo, o proseguire laddove già pendente, l’azione revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. dopo l’apertura del fallimento. Vengono analizzate le ragioni poste a fondamento della lezione tradizionale secondo cui, in entrambe le ipotesi, sussisterebbe una legittimazione esclusiva in capo al ...
di GIACOMO CARDACI (Dottore di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca)

DOTTRINA - PROBLEMI DELLA PRATICA

La domanda di accordo nelle procedure concorsuali del debitore non fallibile

Il presente contributo esamina l’avvio del procedimento di accordo introdotto dalla L. 27 gennaio 2012, n. 3, modificata dal D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, per disciplinare la crisi del debitore civile non assoggettabile alle procedure concorsuali regolate dalla legge fallimentare. Nel saggio, inoltre, viene analizzata, sia pure solo di riflesso, la recente legge delega 19 ottobre 2017, n. ...
di MARIA LAURA SPADA (Ricercatore di Diritto Processuale Civile e professore aggregato di Diritto dell’Esecuzione civile presso l’Università degli Sudi di Bari “Aldo Moro”)



GIURISPRUDENZA - OSSERVATORIO DELLA GIURISPRUDENZA E DELLA LEGISLAZIONE

Le conseguenze della natura dell'accordo di ristrutturazione dei debiti sul credito del professionista

Cassazione civile, Sez. I civile, 18 gennaio 2018, n. 1182 – Pres. Didone – Est. Terrusi – P.M. Conforme
di Stefano Ambrosini

Il procedimento di rivendica di un bene immobile in dichiarata pendenza del giudizio ordinario di accertamento dell´autenticità delle sottoscrizioni della scrittura privata di vendita

Cassazione Civile, Sez. I civile, 18 gennaio 2018, n. 1190 – Pres. Didone – Rel. Terrusi
di Chiara Ravina

Soggettività giuridica del consorzio ed esclusione del privilegio speciale ex art. 1721 c.c. per i crediti della società consorziata verso un consorzio stabile relativi a lavori ad essa affidati

Cassazione, Sez. I, ord. 18 gennaio 2018, n. 1192 – Pres. Didone – Est. Ceniccola
di Stefano Pellegatta

Prededucibilità dei crediti maturati in esecuzione di contratti pendenti alla data di ammissione all'amministrazione straordinaria e prima dell'esercizio della facoltà del commissario straordinario di subentro o scioglimento del contratto

Cassazione, Sez. I, ord. 18 gennaio 2018, n. 1195 – Pres. Tirelli – Est. Campese
di Martino Zulberti

Proponibilità dell'azione revocatoria ordinaria contro un fallimento

Cassazione, Sez. I, ord. 25 gennaio 2018, n. 1894 – Pres. Didone – Est. Cristiano
di Martino Zulberti

Legittimazione passiva dell'ente-ponte rispetto alle domande risarcitorie per il collocamento e l'emissione delle azioni e delle obbligazioni ridotte

Tribunale di Bologna, Sez. Impresa, 12 luglio 2017 – Est. Anna Maria RossiTribunale di Ferrara, 28 ottobre 2017 – Est. Anna GhediniTribunale di Milano, Sez. Impresa B, 8 novembre 2017 – Est. Elena Riva CrugnolaArbitro per le controversie finanziarie, 9 gennaio 2018 – Est. G. AfferniDirettiva 2014/59/UE – BRRD, Decreto Legislativo n. 180 del 16 novembre 2015
di Bruno Inzitari

L'operatività del nuovo privilegio generale per Iva di rivalsa e Cassa previdenza

Art. 1, comma 474, della L. 27 dicembre 2017, n. 205; art. 2751-bis, n. 2), c.c.
di Bruno Inzitari

GIURISPRUDENZA - PRINCIPALI NOTE ED OSSERVAZIONI A SENTENZA

L'operazione di scissione tra tutela dei creditori e certezza dei traffici giuridici

Il presente lavoro intende approfondire la questione della natura dell’atto di scissione, quale vicenda meramente modificativa, e delle specifiche e ampie tutele riconosciute dalla legge ai creditori delle società coinvolte in una tale operazione, anche a seguito di fallimento. Il rimedio dell’opposizione, la previsione della responsabilità solidale sussidiaria, con il ...
di LUCA LUCHETTI (Avvocato del Foro di Roma e Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato e Diritto Privato dell’UE)

Riflessioni offerte concorrenti operazioni societarie straordinarie concordato preventivo continuità aziendale indiretta

Sebbene l’art. 163-bis L. Fall. obblighi il Tribunale a disporre l’apertura di un procedimento competitivo ogniqualvolta il piano concordatario preveda un’offerta da parte di un soggetto già individuato avente ad oggetto il trasferimento in suo favore dell’azienda o di un suo ramo, le due pronunce qui annotate seguono soluzioni contrapposte quanto ...
di AMEDEO VITIRITTI (Dottorando di ricerca in “Il diritto dei servizi nell’ordinamento italiano ed europeo” presso l’Università Europea di Roma)


  • Giappichelli Social